Stella McCartney: il principio sostenibile di un cuore green

Rispetto. Questa la parola chiave di un brand che porta negli occhi i segni intangibili di un sogno, il vivo fermento di un ideale nato dall’esigenza di dare voce ai bisogni di una sensibilità dal cuore green. Stella McCartney colpisce nel segno trasformando in azione la purezza di un pensiero nascosto: non semplici collezioni, questa volta a fare tendenza è il coraggio di una creatività finalmente diversa e decisa a mostrare al mondo il suo ideale di moda differente.

Nata sotto una buona Stella, è il caso di dire quando ci si trova a parlare della stilista Stella McCartney. Forse una personalità dall’animo così puro non è altro che il frutto di una perfetta combinazione astrale, e il suo nome ne sarebbe la giusta dimostrazione, soprattutto se si pensa poi alla sua innata creatività, così semplice eppure destinata ad arrivare dritta al cuore delle persone. Uno spirito, quello della designer dall’indole british, privo di qualsiasi forma di limite e destinato a volare alto nel vento ribelle di un nuovo cambiamento!

Le collezioni Stella McCartney si mostrano al mondo come il frutto di una creatività fondata sulle linee guida di una sensibilità dal cuore green; non semplici abiti o accessori, questa volta a fare tendenza è il coraggio di un sistema moda differente. Il principio sul quale fonda il suo lavoro? Una visione realistica e alle volte piuttosto dura della realtà dove a fare da minimo comun denominatore è la sola legge del rispetto.

«L’avanguardia non mi interessa. Quello che suggerisco alle donne è: siate naturali. Naturalmente sexy, sicure di voi stesse, senza spingere troppo.»

Stella McCartney

Una naturalezza, quella raccontata da Stella, che strizza l’occhio ad un ideale di sostenibilità inteso nella sua massima accezione e diffuso attraverso le creazioni di una label da sempre rispettosa nei confronti della natura e degli animali che la abitano, troppo spesso vittime indifese dell’alienante vanità dell’individuo.

Un semplice ideale si trasforma in azione attraverso l’utilizzo sempre maggiore di materiali sostenibili, ecotessuti studiati con l’obiettivo di favorire una rigenerazione dei materiali di scarto, rielaborati grazie alle lavorazioni innovative di piattaforme come la Re.Verso™ capaci di preservare le ottimali qualità della materia prima riducendo però l’impatto che questa avrebbe sull’ambiente e sugli animali.

«Il coccodrillo, per me, è cheap. Abbiamo fatto due conti: realizzare qualcosa con materiali innovativi, che non inquinano in nessuna fase della produzione, costa anche il 70 per cento in più rispetto all’utilizzo della pelle. Dunque, a rigor di logica, il lusso vero sono i nuovi materiali, non i vecchi»

Stella McCartney 

Il mondo è sull’orlo di un disastro climatico, l’inquinamento del nostro pianeta è arrivato a sfiorare le soglie dei limiti più pericolosi mentre la natura inizia pian piano ad avvicinarsi all’incipit di uno dei più temuti processi di ribellione: occorre prendere coscienza ma soprattutto agire chiedendo a gran voce azioni concrete volte a rallentare questi cambiamenti ormai in piena corsa. Rispettare le tendenze imposte dai codici stilistici di una realtà così spietata come quella del fashion system in un’ottica però più consapevole ora è possibile e Stella McCartney ne è la prova: la pioniera di una bellezza più etica stuzzica la fantasia dando forma al suo sogno più grande, quello di realizzare intere collezioni rispettando i principi di un lusso capace di non fare del male all’uomo e alla natura.

Tutto ciò che le occorre è un binomio perfetto tra buon gusto e tecnologia: nasce Cares Green, una piattaforma filantropica open source ispirata e interamente dedicata alle tematiche sociali più care alla stilista come ambiente e salute. Ma a colorare la vita di una personalità così speciale non basta certo una sola varietà cromatica e per questo l’attenzione si concentra su Stella McCartney Cares Pink, un progetto destinato a condividere tutto il buono che c’è nella ricerca sul cancro femminile.

It’s never too late…

«Sono molto emozionata per il nostro progetto per la sostenibilità: siamo solo all’inizio con il nostro Stella McCartney Cares e non vediamo l’ora di mostrare al mondo cosa stiamo immaginando. Questa nuova piattaforma mi permetterà di realizzare un sogno.»

Stella McCartney


In questo modo chiunque potrà prendere parte al cambiamento, entrando nel vivo di una nuova moda più attenta e ben lontana dal pericolo di compromessi, ma soprattutto portavoce e sostenitrice attiva di un modello d’impresa ancora invisibile agli occhi dei molti ma già capace di lasciare il segno con i colori di una positività tutta da vivere: il mondo ha bisogno di ciascuno di noi, nessuno escluso, tocca manifestare per il nostro futuro perché in fondo lottare per il pianeta non vuol dire altro che salvare noi stessi.

Attraverso la sua sfrontata determinazione, Stella McCartney lancia nelle strade il suo manifesto di rivolta sustainable continuando ogni giorno la sua battaglia per un mondo finalmente migliore.

Ora tocca a noi perché in fondo non è mai troppo tardi per ricominciare a lottare, ora come non mai.