Primavera/Estate 2019: Menswear Top Trends!

Lo style hunting è una pratica comune tra gli addetti ai lavori del settore moda e non: per un motivo o per l’altro, essere sempre aggiornati sulle ultime mode è necessario per evitare fastidiose discrasie visive che porterebbero colleghi ed amici a mettere in dubbio la nostra credibilità stilistica. Ovviamente, gli errori sono ben accetti qualora supportati da una buona dose di je m’en fous a cui difficilmente si può replicare (e.g. indossare una souvenir t-shirt comprata in una bancarella in Thailandia per due dollari e cinquanta per entrare in un locale hype della movida milanese: accesso negato).

Why so serious?!


Le lezioni di stile si possono trarre da qualsiasi situazione: formalmente, le settimane della moda sono la principale fonte di ispirazione; colloquialmente, chi comunica il proprio stile lo fa tutti i giorni e nei luoghi meno scontati. È proprio per questo che l’invito è sempre quello di rimanere vigili, distogliere lo sguardo da Instagram in metropolitana, osservare il savoir-faire dei signori anziani che passeggiano per le vie del centro, misurare ad occhio di quanto si accorcino gli orli dei pantaloni per capire dove e quando sarebbe meglio fermarsi, notare la palette di colori che più si ripetono in una città, quasi a specchiarne l’aura – e così via. Qui di seguito troverete cinque focus point per il vostro stile estivo: siate creativi e non abbiate timore a sperimentare!

 

Ispirazione street style: style is everywhere!


 

Trail sneakers

Diretta evoluzione (o forse, ispirazione) stilistica delle dad shoes, il top trend del 2018, le trail sneakers sono più funzionali e meno folkloristiche: le peculiarità tecniche le rendono comode ed al tempo stesso fancy-enough, con colori vivaci e suole abbondanti, proprio come vuole la moda. On one hand, i brand più storici del settore stanno visibilmente rinnovandosi, spesso collaborando con designer e retailer d’avanguardia; on the other hand, nuovi attori si affacciano su questo mercato inesplorato; da adidas a Nike, ma anche Balenciaga, Gucci e molti altri ancora.

Salomon e Gucci: apparentemente nulla in comune, e invece…


 

Maglieria Estiva

Parlare di maglieria in estate parrebbe un ossimoro, eppure non c’è nulla di più romantico di un maglione largo ed un po’ sgualcito indossato su una camicia di lino al tramonto su una spiaggia ventosa. Le opzioni estive – cardigan, scolli a V, girocolli – sono pressochè infinite: sarà tuttavia buona norma scegliere filati leggeri con toni tenui, da abbinare con pantaloni morbidi o denim scuri, per un effetto più marinaresco. Evitare i tagli slim, e sperimentare con i materiali: questo il mantra al momento del checkout del carrello online su Nustox.

Jacquemus e Ambush, con due declinazioni della maglieria estiva molto bohemien ed evocative.


 

Acid Dye

It’s hippie time! Le fantasie psichedeliche sono un sempreverde estivo, e quest’anno molti brand hanno riempito le passerelle con personalizzazioni uniche tie dye, che danno il giusto tocco fai-da-te anche ai capi più impegnativi, come trench e maglioni strutturati. Avvicinarsi a questo tipo di colorazioni è tricky: l’impatto visivo è forte e gli abbinamenti non sono immediati, ma una giusta dose di nonchalance farà si che, anche portati su capi apparentemente incoerenti, l’effetto sarà sorprendente. E per chi non vuole sperimentare, un paio di jeans slavati è sempre la combo migliore.

Stella McCartney e Craig Green giocano con le stampe e le tinture come pittori psichedelici.


 

Pantaloni con piega

La prossima stagione vedrà un utilizzo sistematico dei pantaloni pleated, corti e lunghi, che nella loro eleganza semplice e lineare riescono ad elevare ogni outfit ad un appeal semi-sartoriale, che colpisce sempre. La piega – o le pieghe – sono un espediente che i sarti utilizzavano per non sprecare il tessuto in eccesso; attualmente lo scopo è decisamente più scenico che funzionale, ma comunque non perdono il loro fascino, anzi. Peraltro, il feeling delle mani in tasca in un pantalone con piega è decisamente migliore (e visivamente piacevole) rispetto alle mani costrette nelle strette tasche di un paio di five pockets standard – keep it in mind.

Una o due pieghe, poco importa – l’effetto sartoriale è appagante di-per-se.


 

Giacche in denim

La giacca in jeans è uno staple dell’armadio di ogni uomo (e donna): non deve mai mancare. Una o più, sia ben chiaro. Per questa Spring/Summer 2019, molti stilisti hanno fatto sfilare composizioni particolari in denim, con sfumature e tagli insoliti, da abbinare in mille modi diversi. La giacca in denim, meglio se leggermente corta ed in cotone non-elasticizzato, è più versatile di quanto si possa immaginare: nonostante l’anima tipicamente workwear, anche un pantalone elegante saprà esaltarla a dovere. Style tip: un accessorio che è congeniale a questo capo è la bandana, portata annodata al collo o piegata nel taschino, a seconda che si stia ricercando un effetto ribelle o sofisticato.

Gusto tipicamente americano (e giapponese, di conseguenza): pochi capi raccontano le storie di chi li indossa come le giacche in denim.


 

Presto il nuovo catalogo SS19 di Nustox farà il suo debutto: keep your heads up per tutte le novità che arriveranno – solo su Nustox troverete lo stile delle settimane della moda ai prezzi più vantaggiosi.