#Losers: quando insulti e pettegolezzi non sono più tendenza

Quante volte ci è capitato di sentirci inadatti o non all’altezza della situazione, vittime di un’insicurezza che ci ha resi dei pesci fuor d’acqua incapaci di sostenere una competizione alla quale forse non valeva nemmeno la pena di partecipare? A ciascuna le sue forme! Questa Primavera Estate 2019 omaggia la femminilità e annovera tra i must di stagione quella sicurezza un po’ sfrontata di sapersi accettare con un pizzico di ironia in più. I giudizi? Niente paura, #BodyShamingIsForLosers.

Quante volte abbiamo sentito nel corso della storia grandi uomini esprimere pensieri e riflessioni sulla bellezza delle donne: Seneca sosteneva che una bella donna non è colei di cui si lodano gambe o braccia perfette, ma quella il cui aspetto complessivo è di tale bellezza da togliere la possibilità di ammirarne le singole parti, oppure Oscar Wilde il quale affermava che una donna incapace di rendere affascinanti i suoi errori o difetti non è certo da considerare tale, quanto piuttosto una semplice femmina.

Le vacanze estive sono ormai alle porte ma per quanto una meritata pausa dagli estenuanti ambienti lavorativi sia esattamente quello di cui avevamo bisogno, un pensiero costante occupa la nostra mente: è tempo di prova costume. Saremo all’altezza?

In questi giorni il mondo del web si è espresso molto sull’argomento estetica e sembra proprio che a dettare il diktat ufficiale per questa Primavera Estate 2019 siano influencer e IT girl del momento ormai stufe di canoni estetici imposti e strazianti diete iperproteiche: a ciascuna le sue forme (e il suo frutto di stagione ovviamente), il vero must-have di questa estate è quella capacità un po’ sfrontata di accettarsi proprio così come siamo e forse con un pizzico di ironia in più.

La moda torna a strizzare l’occhio ad una femminilità non più perfetta mentre i difetti si riconfermano ancora una volta veri marchi di fabbrica e simboli di un’originalità tutta da condividere come un codice identificativo certamente insta-approved. Insomma la bella stagione celebra l’ironia e conquista le spiagge con l’audacia di una stravaganza tutta al naturale.

Dunque attenzione spietati commentatori da tastiera, sembra proprio che dovrete porre un freno al dinamismo delle vostre dita perché per questa Primavera Estate 2019 insulti e pettegolezzi non sono certo annoverati nella lista dei trend di stagione.

Small boobs, big heart ❤️ @chiaraferragni


Victor Hugo diceva che è proprio dall’ironia che comincia la libertà e dal suo profilo Instagram da 16,8 milioni di followers, Chiara Ferragni sembra condividere a pieno questa filosofia di vita. Consapevole di sé stessa e padrona di un’autoironia mai scontata, la biondissima dalle mille risorse parla al suo pubblico con una sensibilità da vera #InstaIcon condividendo esperienze, dubbi e incertezze di una vita questa volta un po’ più reale ma dal feed sempre e comunque perfettamente instagrammabile.

#BodyShamingIsForLosers grida l’influencer dopo gli attacchi rivolti alla sorella, Valentina Ferragni, per la sua fisicità fuori dagli schemi e noi di Nustox non possiamo fare altro che essere perfettamente d’accordo. Ma d’altronde quale offesa non può essere buttata giù con un ottimo bicchiere di vino?

 

Old but Gold. Originalità e umorismo sono senza dubbio gli elementi che fanno di Negin Mirsalehi una bellezza dalla battuta sempre pronta. Siamo andati un po’ indietro nella gallery e nonostante il passare del tempo, sembra proprio che il segreto di questa bambolina dai riccioli d’oro sempre in perfetta armonia con il suo corpo, sia proprio quella stravaganza che lascia il segno spalleggiata dall’ironia sottile di un’intelligenza tutt’altro che scontata.

Lucky to have the best broccoli by my side. ❤️ @romeestrijd. Happy birthday to my love. @negin_mirsalehi


Parola d’ordine: determinazione. Avreste mai pensato che prima di poter vantare questo sorriso anche Veronica Ferraro risentisse del peso delle sue forme? A stravolgere la sua vita ci ha pensato però Cupido con un amore da favola e certamente all’altezza della sfida: con la giusta dose di buona volontà la dolce influencer ha trovato il perfetto equilibrio con sé stessa e la serenità di un sorriso finalmente spontaneo. In fondo con un humor come il suo e il complice di vita perfetto il successo era assicurato.

Fitness is all about choices. Every summer I have to choose if I prefer to have boobs or abs. This summer I’ve chosen boobs, for now @veronicaferraro


Si scrive Ashley Graham ma si legge energia vitale. Tra le modelle curvy più ricercate a livello internazionale, Ashley è la plus-size model americana famosa soprattutto per le sue passerelle in lingerie e le campagne attiviste contro la discriminazione del corpo femminile. You can do anything e il suo movimento The Body Size Movement ne è la prova perché poco importano il peso e le forme giunoniche quando si accetta di vedersi belle e sexy in ogni tipo di forma.

Meglio ancora se nella rivolta siamo assecondate anche dal sostegno di una sorella, in fondo nulla è più energizzante della vicinanza della nostra famiglia.

Still can’t get over having you with me in this epic @swimsuitsforall campaign @abigailgrahamralston 😭 From little ducklings to now.. you’ve always been by my side 🐥 I couldn’t have picked anyone better for the job! Shop our campaign and maybe throw in an extra suit for that boss sister of yours 😉 @ashleygraham


Difficile o forse quasi impossibile riuscire ad interpretare a parole quella fierezza firmata Kim Kardashian. Non riuscite proprio a buttare giù un lato B tutt’altro che perfetto? Niente paura, mentre voi come moderne Don Chisciotte continuate la vostra lotta contro i mulini a vento questa volta a forma di specchio, c’è chi di certe forme ne ha fatto il jolly del proprio successo. D’altronde basta un pizzico di consapevolezza in più e il gioco della vita è nelle vostre mani.

Who saw last weeks episode of KUWTK when we were in Bali? We continue it this week in Bali so be sure to tune into E!  @kimkardashian


Grammo più grammo meno, il mare ci aspetta e noi personalmente non vediamo l’ora di tuffarci nell’onda del divertimento. Tu che fai, vieni?