JORDAN X FORTNITE

Jordan conquista il mondo Fortnite con l’esclusività di uno street style ispirato alle celebri prodezze cestistiche di un uomo ormai leggenda. Nella vincente consapevolezza di uno stile di vita firmato Just do it, chi sarà il nuovo Jumpman pronto a fare tendenza?

«Nella mia vita ho sbagliato più di novemila tiri, ho perso quasi trecento partite, ventisei volte i miei compagni mi hanno affidato il tiro decisivo e l’ho sbagliato. Ho fallito molte volte. Ed è per questo che alla fine ho vinto tutto.»

Michael Jordan


Vivere la propria vita nell’ombra di un’esistenza leggendaria non è così semplice come si potrebbe immaginare eppure la curiosità nello scoprire cosa si celi dietro l’immagine di una celebrità è sempre tanta così come la forza emulativa del principio umano del vorrei essere come lui.

Partire dalla fine per dare forma a un nuovo inizio: sembra essere proprio questa la direzione giusta da seguire e se è vero che nella vita non è mai troppo tardi per decidere di ripartire, allora è giunto il momento di iniziare a giocare.

Fortnite colpisce ancora e questa volta decide di stupire i suoi fedeli seguaci con un nuovo progetto tutto da vivere e indossare! Il celebre battle royale di Epic Games approfitta delle finali Playoff NBA in pieno corso e annuncia l’inizio di una nuova avventura dove l’unico rischio che si corre è solamente quello di non riuscire a smettere.

La battaglia alla sopravvivenza si fa sempre più avvincente: tra bombardamenti in collina, adrenalinici salti nel vuoto e infinite distese da percorrere con l’obiettivo di raccogliere il maggior numero possibile di monete che ci condurranno alla vittoria, lo sparatutto multiplayer più famoso al mondo veste i panni di un’iconica esclusività in perfetto stile Jordan lanciando i suoi fedelissimi nelle avvincenti dinamiche di una lotta all’ultimo stile.

Pronti alla sfida? La nuova collaborazione in casa Epic darà la possibilità ai player di darsi battaglia attraverso entusiasmanti sfide a tema da completare nel minor tempo possibile in modo da poter ottenere oggetti e skin con cui personalizzare il proprio personaggio. Obiettivo: vincere i propri avversari superando con coraggio gli ostacoli di una natura impervia, il tutto indossando, anche in-game, le proprie Nike Air Jordan ovviamente.

In questo modo ciascun giocatore potrà dimostrare ancora una volta le proprie capacità mettendo in mostra tutte le mosse nella MAT Fai centro in centro by Jordan e superando le nuove sfide aggiudicandosi il dorso decorativo Backboard con le nove varianti stilistiche nell’esclusività di un modus vivendi destinato a lasciare il segno.

In una combinazione perfetta tra gioco e realtà, Jordan veste i suoi campioni con i dettagli di uno streetwear dall’istinto vincente e ispirato alle celebri prodezze cestistiche di un uomo ormai leggenda.

Dall’adrenalina di un’emozione virtuale ai particolari di un lifestyle già tendenza, sarai tu il nuovo Jumpman?


Dal gioco alla realtà – Le Best Experiences in perfetto stile Fortnite

Uno dei motivi capaci di giustificare l’enorme successo che i match NBA riscuotono tra esperti cultori, e non, della palla a spicchi è certamente la capacità della Lega di fornire al suo pubblico l’esperienza di uno spettacolo indimenticabile.

Nustox ti porta con sé alla scoperta delle arene più belle di sempre e, una volta varcata la soglia ciò che avverrà sui parquet di questi teatri stupefacenti passerà certamente alla storia. #DreamItDoIt.

 
1. Madison Square Garden – New York

Già solo nominare il Madison Square Garden emoziona. Vecchietto ma non troppo, con la sua forma circolare illuminata a festa dalle luci colorate della notte newyorkese, questo teatro appare agli occhi dei passanti come un enorme disco volante atterrato su Manhattan per offrire al suo pubblico uno degli spettacoli più esilaranti di sempre. Nessuna ostilità per l’avversario, ciascuno è intento a godersi lo spettacolo: hot dog nella mano e berretto dei N.Y. Knicks ben in vista, la magia sta per cominciare..

 

2. Oracle Arena – Oakland

Palcoscenico delle più avvincenti sfide firmate Golden State Warriors, l’Oracle Arena è certamente una delle tappe NBA più divertenti di sempre. A regalarci un emozionante arrivederci nello scorso aprile è una squadra che saluta questo teatro in occasione della sua ultima partita di regular season, non un addio ma un arrivederci a questa struttura che da 47 anni ospita gioie e dolori di una fede sempre pronta a venir fuori e combattere nel nome di un sogno.

 

3. Barclays Center – New York

Nel cuore di Brooklyn pulsa l’energia vitale dell’american dream. Difficile poter trovare parole capaci di descrivere a pieno quelle sensazioni firmate Nets ma certamente vale la pena viverle almeno una volta nella vita per comprendere quanta bellezza possa celarsi nella pura essenza di un uomo. Nella sua totale essenzialità cromatica, il Barclays Center è senza dubbio la prima tappa di un’avventura Made in Usa.